Beer Garden a Padova

30 settembre – 09 ottobre 2016
Padova (PD)

 

Ippodromo le Padovanelle

venerdì 30 settembre

THE FIREPLACES

Gruppo musicale italiano nato nel 2009 tra le provincie di Padova e Venezia dall’incontro tra Andrea Scarso, alias Caterino “Washboard” Riccardi (voce, chitarre e percussioni), Carlo Marchiori (voce, chitarra acustica e armonica) e Diego Ferrara (chitarra elettrica). Nel corso dei sei anni di militanza sui palchi di mezza Italia (e non solo), l’organico della band ha subito vari cambiamenti La musica dei Fireplaces attinge principalmente dal folk roots rock americano ma dimostra anche chiare influenze blues, tra tradizione popolare d’oltre oceano e british invasion: i Fireplaces propongono brani propri ma anche traditional folk americani e reinterpretano brani di Bruce Springsteen, Neil Young, Rolling Stones, Tom Petty, Bob Dylan, Beatles, America, John Fogerty e altri ancora. A seconda delle occasioni l’organico sul palco può essere formato da un quartetto acustico o raggiungere gli 11 componenti grazie ad una sessione fiati completa. Il 31.5.2013, durante il concerto allo stadio Euganeo di Padova di Bruce Springsteen, Caterino ha avuto l’opportunità di suonare la washboard con il “Boss” in persona durante il brano traditional PAY ME MY MONEY DOWN, risultando così il musicista non professionista che vanta allo stato attuale la partecipazione live più lunga con il musicista americano. La performance è stata così apprezzata dallo stesso Springsteen da portarlo a riproporla qualche giorno dopo nella data francese del Wrecking Ball Tour allo Stade de France di Parigi, con Everett Bradley alla washboard. A febbraio del 2013 il gruppo è entrato in sala di registrazione per la realizzazione del primo album, SHELTER FROM THE STORM, con dieci canzoni scritte da Scarso e Marchiori, pubblicato il 10 dicembre 2014 e presentato in un gremito Auditorium Giovanni Paolo II a Piove di Sacco (PD) il 21 dicembre 2014.

 

sabato 01 ottobre

U.B DOOLS

U.B.Dolls

Countrybilly – Rock ‘n’ Roll ’50

Tornado U.B. DOLLS !!! Promette emozioni forti fin dal titolo, l’atteso album d’esordio della più quotata ed attiva rock’n’roll band tutta al femminile in circolazione!

E dato che alle quattro bambole piacciono le maniere forti, si sono scelte nomi di battaglia come Cantarella Nanà, Rambo Lulù, Jeky Kalashnikov e Barracuda Betz e si sono fatte ritrarre, armi alla mano e completi vintage, su un palchetto da Night Club, circondate dai corpi esanimi di una gang di virili ed impavidi rockers, caduti letteralmente ai loro piedi, a dimostrazione di quale sia il sesso forte e che da queste parti davvero non si scherza!

L’immaginario evocato è ovviamente quello dei classici B-Movies d’annata, dove azione, violenza, erotismo e rock’n’roll si mescolano in una miscela altamente eccitante, amalgamati da massicce dosi di (auto)ironia che di certo non manca a questo sentito omaggio alle femmine forti e dominatrici, protagoniste assolute delle pellicole-cult di “geni PULP” come Russ Meyer e Quentin Tarantino, nelle quali le Dolls si troverebbero decisamente a loro agio.

domenica 02 ottobre

IL VECCCHIO PEABODY

GENERE: Swing

Descrizione

(“…suoniamo swing perchè il metal non ce lo fate mai fare.”)

“Il Vecchio Peabody è un duo swing rodigino formato nel 2011da Gianluca Milani (batteria) e Graziano Beggio (pianoforte).

Il progetto si basa sulla possibilità di collaborare con più musicisti e cantanti e quindi sulla prospettiva di offrire sonorità sempre diverse.

Nel 2015 esce “Colla”, il loro primo CD , al quale hanno partecipato 9 artisti straordinari.”

EL CUENTO DE LA CHICA Y LA TEQUILA

GENERE: Mexican Roots, Rock, Flamenco, Blues, Latin, Mariach

Descrizioni

– Una band che continua a catturare e ad appassionare tantissimi amanti della musica. Le loro canzoni, le loro indiscusse capacità tecniche e la qualità dei loro concerti fanno di El Cuento de la Chica y la Tequila una delle realtà più interessanti del Veneto e non solo.

– “An ecletic band from Italy whose mesmerizing live shows are generating quite a buzz, El Cuento de la Chica y la Tequila’s deliver a fresh mix of Rock, Flamenco, Blues, Latin and Mexican Root featuring acoustic instruments – guitar, piano and drums – and vocals reminiscent of grunge, wide dynamics and rushing energy, excellent musicianship and compelling performances with a rough live feel.”

– “(Suonano) un rock ruvido ed energico zuppo di flamenco, blues, latin e mariachi con strumenti acustici, una batteria, un pianoforte, una chitarra classica o acustica e una voce “più grunge di quella di Eddie Vedder” (Antonio Lo Giudice, Sound&Vision)”

– “La loro musica [..] ha connotazioni variegate che vanno dal blues al rock, dal folk messicano al flamenco strizzando l’occhio al grunge di Seattle degli anni Novanta, ma conservando il calore e la sensualità della musica latina” (PressMusic – Luglio)

padova_2

mercoledì 05 ottobre

P-51 AIRPLANES

Genere: Rock’n’Roll/Rockabilly/swing

Descrizione

Nel 2002 in una zona a nord dell’Italia tra le sponde ed il Delta del fiume PO, in un territorio dove da anni la musica Blues fa da padrone, dalla passione di Mauro “Jim Singer” Tognin e Massimiliano ”Max” Vidali, per il R’n’R delle origini nascono i “P-51 Airplanes”. Ora come allora dal Blues nasce il R’n’R. La band si esibisce così in locali della zona riproponendo i classici dei fifties d’oltre oceano. Negli anni successivi la band viaggia in lungo ed in largo per l’Italia riproponendo i sound del R’n’R più classico dalla fine degli anni 40 ai primi 60, riproponendo versioni fedeli agli originali ed anche originali divagazioni.

Durante il percorso diverse esigenze portano la band a modificare l’organico acquisendo al contrabbasso “Leo Artusi” per avere la ritmica tipica del rockabilly, Stefano “Steve J.J.” Gennari alla batteria ed una splendida collaborazione con la Dee Jay “Miss Lola Terry” alla voce.

Nel 2006 incidono il primo CD autoprodotto dal titolo “TAKE OFF!” a significare il decollo nell’ambiente R’n’R. Il primo lavoro della band contiene una selezione di 13 brani classici della storia del R’n’R rivisitati e risuonati ma senza tradire lo spirito del sound originale.

Gli anni successivi vedono gli “Airplanes” partecipare a numerosi festival nazionali di rilievo tra i quali il “Cortona Dance Festival”, il “Delta Blues”, il “Summer Jamboree” di Senigallia oltre a moltissimi altri concerti in club e locali.

L’insistente richiesta da parte dei fans per un nuovo lavoro porta i P-51 Airplanes ad entrare in studio e registrare un nuovo lavoro in concomitanza con i 10 anni di attività della band. Tra aprile e settembre del 2012 registrano e mixano “PERSONAL ADDICTIONS” ,che esce a maggio 2013, un progetto contenente anche brani originali scritti ed arrangiati dalla band con la collaborazione di amici come Antonella e Wainer dei “Wheels Fargo And The Nightingale”, Buddy Harry dei “Red Cadillac” ed altri che i P-51 hanno voluto coinvolgere in questo progetto per celebrare i 10 anni; ecco il perché del titolo “PERSONAL ADDICTIONS”, un personale ed appassionato contributo al R’n’R più classico!

giovedì 06 ottobre

BOMBA TITINKA

Genere: Jazz

Quando il jazz era il genere più popolare e più ballato d’America, quando le feste erano eccessive e i vestiti delle donne minuscoli, SWING era la parola d’ordine. Bomba Titinka è il nome del progetto che ha l’obiettivo di unire un pubblico internazionale con la sua formula magica di musica elettronica digitale insieme alla presenza sul palco di musicisti talentuosi provenienti dalla scena swing. I Bomba Titinka nascono dall’incontro di Ludovica Signorelli e Dario Mattoni (contrabbasso e chitarra), compagni sui palchi e nella vita. Entrambi hanno militato per anni nella scena underground in formazioni rock’n’roll e nel mondo della musica vintage dove hanno sviluppato l’istinto spietato dell’entertainer e un sesto senso per il ritornello contagioso; un mondo che però cominciava stare stretto e allora ecco aprirsi il nuovo orizzonte dell’electroswing, capace di contenere le esigenze espressive e compositive di Dario (in arte Mr. Bricks) e il desiderio di Ludovica (in arte Wanda Lazzarovich) di riportare il pubblico dei concerti in una dimensione dancefloor. Nella formazione non poteva mancare la Tromba di Marco Indino e la batteria electro Jazz di Elijah Sommacal, entrambi musicisti talentuosi provenienti da un’educazione Jazz. Ma chi si nasconde dietro la macchina elettronica? Siamo pronti a rivelarvi il nuovo componente della band, che dopo essere stato presente a Praga, ha deciso di unirsi al progetto come membro ufficiale: Dj Bisso, per il quale scratchare è sinonimo di ballare. . Le loro influenze? Presto dette: Buscaglione, Renato Carosone, lo swing dell’epoca d’oro americana come quello di Duke Ellington e Cab Calloway, e la canzone d’autore italiana (uno per tutti? Domenico Modugno). I Bomba Titinka sono in tour dal 2014 con la tedesca Ludwig Sound, la prima agenzia europea per l’electroswing, e hanno iniziato subito col botto conquistando il consenso del pubblico italiano e dei festival internazionali tra cui il mitico Bestival sull’isola di Wight, il 3000 Grad Festival in Germania e tanti altri palchi tra Francia, Austria, Inghilterra, Svizzera e Repubblica Ceca. Impossibile dimenticare la loro straordinaria apertura del concerto di Parov Stelar, il padrino dell’electroswing nella sua data italiana al Gran Teatro Geox di Padova. Nel 2015 è stato pubblicato dall’etichetta tedesca Chin Chin Records il primo EP “Bicycle” disponibile su tutte le piattaforme per il download digitale, ed accompagnato da due videoclip ufficiali disponibili su YouTube. Il tour del 2016 inaugurerà l’uscita del loro primo album.

venerdì 07 ottobre

SPACE MOSQUITO

Genere: Pop/Rock/Surf

Miss Mosquito Queen – Voce

Galaxy Greg – Chitarra

Nitro Hank – Basso

Shuttle Mike – Batteria

Descrizione

Space Mosquito è la nuova macchina del tempo: il pop più pop che ci sia rivisitato in maniera folle e shakerato con del buon vecchio surf anni ’60 e un tocco personale.

Sole, belle ragazze, tavole da surf. Uno show che catapulterà la vostra mente in un’assolata spiaggia californiana.

Pronti a sentirvi la sabbia nelle mutande? Il repertorio è formato da classici brani strumentali appartenenti al genere surf e da pezzi di successo internazionale rivisitati in maniera folle e originale.

Ritmiche incalzanti, chitarre riverberate e voce suadente in un rock’n’roll da spiaggia con un tocco personale sono gli ingredienti che caratterizzano il suono degli Space Mosquito.

Un’occasione per rivivere le atmosfere surf garage in una chiave fresca e moderna. Inclusi nel repertorio: Toxic, Surf Rider, Poker Face, Pipeline, I Kissed A Girl, Walk Don’t Run, Perfidia,

Misirlou, Call Me Maybe, These Boots Are Made For Walkin’, Barbie Girl, My Sharona, Single Ladies

sabato 08 ottobre

POSITIVA

Genere: Rock’n’Roll & Rockabilly gang

Descrizione

Più che una Band una Rock Gang, che dal 1996 gira Italia ed Europa per portare ovunque il verbo del rock delle origini, quello che ha scritto la storia, quello delle grandi leggende, che negli anni 50’ è partito da Memphis alla conquista del mondo!!

Nella scaletta i classici intramontabili si fondono con riarrangiamenti di brani moderni e composizioni originali.

Dopo svariati anni spesi in produzioni ed esibizioni dal vivo, alla fine del 2011 i POSITIVA, con una formazione finalmente stabile ed un solido bagaglio di esperienza maturato “on the road”, pubblicano il loro primo album, “THE BIG PEPPERONE”, autoprodotto, che sancisce l’inizio del tour omonimo.

Nei primi mesi del 2012 vede la luce “FORZA PADOVA – Rockabilly Style”, un CD di 2 brani, in dialetto veneto, che contiene lo storico inno calcistico “Forza Padova!” e l’indimenticabile “Ma quando torno a Padova” rivisitate in chiave rockabilly. Il disco è stato prodotto e realizzato dai POSITIVA in collaborazione con il club “Alta Padovana Biancoscudata” e “Barby Bar”.

domenica 09 ottobre

STICASH

GENERE: Country / Rock’n roll Band

Descrizione

1 Maggio 2013. Il sole illuminava i nostri volti, l’allegria della compagnia ci riscaldava il cuore e il fresco amaro gusto della birra ci rinfrescava le membra. Una giornata all’apparenza normale, iniziata come capita ad ognuno di voi ma terminata con la nascita di un progetto. StiCash. L’incontro tra Marco Ballotta

– voce maschile, Chiara Salin – voce femminile, Andrea Tognon e Michele Tognon – chitarre acustiche, Alessandro Di Bella – chitarra elettrica, Francesco Di Bella – basso e Massimiliano Zulato – batteria hanno generato un nuovo feeling avente partenza dal country-rock ed un rockabilly originale, marcato dalle canzoni dell’intramontabile Johnny Cash.

Fonte di ispirazione della band, Johnny Cash è costantemente presente in tutto ciò che fanno e anche nel nome che portano. Gli Sticash hanno imparato ad apprezzare vari artisti oltre a Cash e si sono avvicinati, senza mai tralasciare le origini, ad un mondo più rock, ma mantenendo la tradizionalità delle linee melodiche dettate da artisti che caratterizzarono gli anni ’50, artisti come il “Re” Elvis Presley, June, Carter Cash, Janis Martin, Wanda Jackson, Brenda Lee.

MAMA BLUEGRASS BAND

Genere: Country, folk & bluegrass revue

Alberto Santambrogio (banjo, vocals), Daniele Borghi (fiddle), Davide Peri (electric, acoustic guitar), Lorenzo Marinoni (bass), Marco Castelli (drums, vocals), Marco Andrea Francis Carnelli (lead vocal, acoustic guitar) Saronno VA

Descrizione

La band muove i suoi primi passi nel 2006 quando i suoi musicisti, provenienti da altre affermate realtà musicali, rimangono letteralmente folgorati dall’uscita di We Shall Overcome: The Seeger Sessions.

Quest’album insieme ad altre pietre miliari della produzione di Springsteen diventano lo spunto per intraprendere un percorso musicale che porterà il suono e la musica della Mama Bluegrass Band ad evolversi rapidamente. I primi anni passano fra centinaia di live e la pubblicazione di tre album dedicati alla reinterpretazione di brani resi celebri dal Boss e da tanti altri artisti in un continuo crescendo che culmina nel 2014 con la pubblicazione del primo album interamente composto da canzoni originali:

Living in a B Movie. L’autorevole rivista Italiana Buscadero afferma che “la loro grinta, classe e passione nel recuperare quei suoni old-style che tanto sono tornati di moda negli USA dell’ultimo quinquennio, sbancano qualsiasi tentativo di contenimento, e spaziano nel mondo musicale americano con perizia degna degli autoctoni.”

Preparatevi a cantare, ballare o anche solo a tenere il tempo, la festa sta per iniziare!

padova_1

 

 

Le Staffe
340.2511255

Sito Web   –   Facebook

lestaffe@gmail.com